Crea sito

IL MONDO D’ACQUA – Frank Schaetzing – 2006 – Nachrichten aus einem unbekannten Universum – Frank Schätzing

by leggerelibri on novembre 13th, 2011

filed under FRANK SCHAETZING - Frank Schätzing

IL MONDO D’ACQUA  

Frank Schaetzing

 2006  

Nachrichten aus einem unbekannten Universum

(= Notizie da un Universo sconosciuto)

 

Come sempre il titolo originale rende meglio l’idea e la trama di un libro.

Grazie comunque ai traduttori riusciamo a leggere libri di lingue sconosciute, è un peccato però che spesso si perda parte degli scopi dello scrittore o parte dell’ispirazione. Dal titolo originale si può evincere il fascino che Schaetzing sempre sente nei confronti del mare, dell’acqua che circonda la terraferma e occupa un 70% del pianeta. Più ancora dello spazio, facilmente raggiungibile dagli astronomi con apparacchiature idonee, Schaetzing fa emergere sempre il fascino di un mondo assolutamente irragiungibile per l’umanità, un mondo sconosciuto che tale rimarrà (per fortuna aggiungo io). Le profondità abissali non saranno mai totalmente raggiungibili dall’uomo. Profondità che possono andare oltre i 6.000 metri.

Supportato da ricerche scientifiche approfondite (iniziate con e per “Il quinto giorno”) lo scrittore ci parla di teorie scientifiche (ricordandosi per fortuna a tratti di una mano divina nella Creazione) che riguardano l’inizio della vita (miliardi di anni) e poi dell’uomo. Il libro è suddiviso in periodi, L’altro ieri, Ieri, Oggi, Domani e Dopodomani. Il libro è corredato da un glossario e una tavola cronologica utilissimi, e da una serie di link per approfondire o chiarire gli argomenti già abbastanza chiariti nel libro.

Parla di Zone Marine e profondità:

Dominio Bentonico, zone conosciute fino al punto più profondo degli oceani,

Zona Litorale, le aree illuminate dal sole, solo fino ai 200 metri,

Zona Batiale, fra i 200 e i 2.000 metri, già con i primi problemucci di visibilità,

Zona Abissale, tra i 2.000 e i 6.000 metri,

Zona Adale, sotto i 6.000.

Teorie, supposizioni, x-file e molto altro.

Libro “pesante” nel senso di difficile e impegnativo soprattutto nella prima parte, concetti difficilissimi e scientifici che per fortuna abilmente Schatzing riesce a semplificare, a tratti resi anche ironicamente, parla di Miss Evoluzione e di una borsetta da donna alla Mary Poppins dove tutto è possibile, dove gli scenari non sono mai completamente dominabili o prevedibili, parla dello scempio che l’essere umano ha fatto e continua a fare e delle sue probabili conseguenze. Per fortuna non potrà mai agire negli abissi e mai potrà decidere o interferire nel lavoro di Miss Evoluzione. Non completamente.

L’uomo nasce dall’acqua? subirà metamorfosi tali da riportarlo all’acqua? Vale la pena leggere “Il mondo d’acqua”.

LIMIT – Frank Schätzing – 2010 – Frank Schaetzing

by leggerelibri on maggio 26th, 2011

filed under FRANK SCHAETZING - Frank Schätzing

 

LIMIT - Frank Schaetzing - 2010

Dagli oceani allo spazio! Ambientato nel 2025 e siamo nell’era post-petrolio. Fantascienza? Al momento sembrerebbe di si, in realtà già adesso sentiamo la necessità di sostituire il petrolio con energie più pulite. Schaetzing si porta avanti e considera il petrolio già quasi esaurito con una crisi mondiale delle multinazionali petrolifere. Una volta che l’uomo ha ripulito la terra che deve fare? va a cercare nello spazio e la Luna è il satellite più vicino da sfruttare. Si parla di ascensori lunari, di Elio-3 come fonte energetica alternativa e pulita, troviamo il solito miliardario stravagante che decide di realizzare il sogno di un collegamento veloce, comodo e diretto Terra-Luna,  viaggi spaziali per tutti, realizza il primo Hotel di lusso sulla Luna (il Gaia Hotel) che ospiterà inizialmente pochi privilegiati, poche fra le persone più ricche della terra. Inizialmente sembra una mossa propagandistica per i viaggi nello spazio in realtà l’obiettivo del miliardario Julian Orley e famiglia è quello di trovare finanziamenti privati per un suo progetto più ambizioso : lo sfruttamento dell’Elio-3 contenuto nella polvere lunare da usare come fonte di energia pulita. Finanziamenti privati per non limitare la ricerca e non statalizzare o vendere il progetto. Perchè rimanga un progetto indipendente a disposizione di tutta l’umanità!

Ovviamente un progetto così ambizioso crea scenari spionistici, sabotatori, un mosaico di coinvolgimenti inizialmente poco chiari che vanno dalla Cina, agli USA, russi ed europei, ma che, grazie all’intervento di personaggi come il  cyber-detective Owen Jericho, la dissidente Yoyo Hongbing e il miliardario cinese Tu Tian viene svelato e sventato. Le perdite umane non si contano ma il finale è positivo. Previsioni fantastiche di Schaetzing che potrebbero però diventare realtà. Come sarà il post-petrolio? Inevitabilmente ci sarà, spero però che l’uomo possa trovare alternative di energia pulita senza distruggere lo spazio!  Energia rinnovabile!

Libro bellissimo, 1370 pagine da leggere sempre col fiato sospeso e grande interesse dalla prima all’ultima pagina. Fondato su cognizioni scientifiche non solo plausibili, l’autore si avvale di esperti qualificati, studia l’argomento e nel ringraziamento finale cita sempre le sue fonti.

Citazioni Stampa tedesca

”Tutti dovrebbero leggere il nuovo capolavoro di Frank Schätzing: Il futuro è già iniziato…”
Frankfurter Allgemeine Zeitung

”Limit è la massima espressione dello stile cinematografico applicato alla narrativa.”
Die Welt

”Un’immaginazione incredibile, una straordinaria capacità di raccontare, anni di ricerche e una chiarezza cristallina nello spiegare gli elementi scientifici più audaci. Uno scrittore straordinario. Un romanzo indimenticabile.”
Süddeutsche Zeitung

SILENZIO ASSOLUTO – Frank Schaetzing – LAUTLOS (=Silenzio) – Frank Schätzing

by leggerelibri on marzo 13th, 2011

filed under FRANK SCHAETZING - Frank Schätzing

 

SILENZIO ASSOLUTO - 2008 - LAUTLOS

L’elezione nel 1985 di Mikhail Gorbaciov a segretario del PCUS (partito comunista Unione Sovietica) ha portato alla fine della “guerra fredda” . A Gorbaciov il merito di aver rinunciato al principio della sovranità sovietica sui paesi “satelliti” ma ciò non portò alla pace. Emergono conflitti locali, vecchie “ruggini”, convivenze forzate, intolleranze e pulizie etniche sono il lascito di tale autonomia.
In particolare questo libro si riferisce al Kosovo con Milosevic che promette di ridare il Kosovo ai serbi. L‘esercito di liberazione del Kosovo (Uck) reclama l’indipendenza perpetrando una pulizia etcnica di una violenza senza precedenti. Nel 1998 la Nato con un intervento militare vuole porre fine a tutto questo. L’8 giugno 1999 si riunisce a Colonia (Germania) il “G8” per definire i termini della pace da imporre a Milosevic. Si riuniscono i ministri di 8 nazioni per definire i termini di una pace e la fine di una guerra etnica che Frank Schaetzing nel libro definisce “una guerra dei valori” . L’Occidente “ostaggio” dei media conosce solo 2 guerre avvenute negli anni novanta : la guerra del golfo (1991) e quella del kosovo (1998). In realtà ce ne furono tantissime ma sicuramente meno interessanti secondo la NATO (Ruanda, Tibet, Cecenia, Gaza per esempio).
La guerra del golfo perchè Saddam Hussein aveva minacciato di fare saltare i pozzi petroliferi del kuwait (quindi interessi economici forti).
Il cattivo Milosevic invece doveva essere rimesso in riga e l’intervento NATO era giustificato dai “valori” (dovrebbe trattarsi di diritti umani ma in realtà non lo è visto il disinteresse verso altri conflitti come il Tibet o Gaza ad esempio).
In questa atmosfera si prepara il vertice del G8 a Colonia in Germania per definire i termini del trattato di pace che Milosevic dovrà firmare.

Un’organizzazione terroristica inizialmente di non ben nota origine (si pensa ai russi, ai serbi etc) prepara un attentato ai danni di Bill Clinton (allora Presidente degli USA) talmente bene organizzato e talmente inusuale come metodo da sfuggire ai controlli assolutamente perfetti della Sicurezza tedesca e americana. Si insospettisce un Nobel della fisica, Liam O’Connor (irlandese) a Colonia per pubblicizzare il suo nuovo libro, quando incontra per puro caso un suo vecchio amico compagno di università noto per la sua attività con l’IRA (organizzazione irlandese per l’indipendenza dalla Gran Bretagna). Lo insospettisce la presenza di Paddy Clohessy in un momento così particolare, a Colonia e proprio in occasione del G8? Con la sua addetta stampa Kika Wagner (l’unica a credergli) comincia a investigare, si rivolgono alla polizia aeroportuale locale. Inizialmente non vengono presi sul serio. Una serie di fatti confermano la possibilità di tale attentato che verrà poi definito “un incidente” da non svelare a nessuno per non creare squilibri e potenziali discordie fra le superpotenze. Non dovrà arrivare sui media!

Il libro inizia : “Sui giornali e sui media nessun accenno all’incidente, i governi dei paesi coinvolti non hanno interesse a rendere pubblica la faccenda. Dato che l'”incidente” non èapparso sui media, in realtà non è mai avvenuto. Ecco la sua storia”

E’ avvenuto davvero e noi non ne abbiamo saputo niente? L’autore non conferma e non nega mai! Di fatto per la preparazione del libro ha avuto contatti approfonditi con personaggi anche dell’epoca, polizia aeroportuale di Colonia etc. Quindi potrebbe anche essere accaduto davvero!
Il titolo orginale del libro “LAUTLOS” = SILENZIO.
Il titolo italiano forse è stato scelto dal nome dell’operazione terroristica “SILENZIO ASSOLUTO” nominata così dai due terroristi Mirko e Jana : “Vivere e morire nel Silenzio Assoluto

Un bel libro, avvincente, interessante, tratta argomenti “grandi” con assoluta esattezza, spiegazioni e riferimenti al reale storico comprensibili, non mancano i momenti di ironia e battute pungenti che regalano sorrisi e divertimento a tratti.