Crea sito

LA CADUTA DEI GIGANTI – Ken Follett – Fall of Giants

by leggerelibri on aprile 16th, 2011

filed under KEN FOLLETT

Un libro tanto atteso, uscita mondiale nel settembre 2010, è stato uno dei libri più regalati in occasione dell’ultimo Natale. Il primo di una trilogia la “The Century Trilogy“, le altre due uscite sono previste nel 2012 e nel 2014 se l’autore riuscirà a rispettare le scadenze. Ambientato negli anni precedenti la prima guerra mondiale e la rivoluzione russa, vista da un inglese la narrazione analizza i fatti e i sentimenti dei componenti di 5 famiglie :

– una russa i “Peskov” famiglia di operai e che avrà un ruolo determinante nella rivoluzione russa del 1917 con Grigorij

– una inglese i “Fitzherbert” aristocratici con all’interno il Conte Fitzherbert e la consorte Bea (di origini russe) tradizionalista e preoccupato di mantenere tutto come è e la sorella del conte Lady Maud,  destabilizzante in casa, suffraggetta convinta e innamorata del nemico tedesco Walter Von Ulrich che sposerà con grande coraggio prima dell’inizio della guerra anche se in segreto e che poi seguirà il marito sconfitto in Germania, disobbedendo alle “regole” della famiglia.

– una tedesca i “Von Ulrich” che da amici dei Fitzherbert si ritroveranno poi nemici degli stessi

– una gallese i “Williams” famiglia di minatori con nel sangue “il sindacato” e la difesa dei diritti dei lavoratori, grande ruolo avrà la figlia Ethel che seguirà le orme del padre ma con in più il desiderio di permettere alle donne il voto. Inizialmente sarà alleata di Lady Maud e in un certo senso imparentata della famiglia Fitzherbert anche se nessuno mai lo saprà tranne il conte in persona (solite storie di amanti)

– una americana i “Dewars” vicina al presidente degli USA Wilson

Il romanzo è ambientato negli anni dal 1911 (incoronazione di Giorgio V d’Inghilterra) e termina nel 1924.

La narrazione riferisce fatti realmente accaduti con personaggi storicamente esistiti e avvenimenti realmente accaduti. Oltre a personaggi inventati ma una nota dell’autore a fondo libro recita :”La mia regola è : o la scena è avvenuta davvero o potrebbe essere avvenuta; o quelle parole sono state pronunciate o potrebbero esserlo state.  In caso contrario elimino tutto”.

Il libro mi è piaciuto, Ken Follet ha narrato bene nei dettagli dal punto di vista storico, dal punto di vista emotivo ha visto la guerra e i fatti dell’epoca in maniera abbastanza obiettiva (da 5 punti di vista diversi). Per fortuna il “buonismo” americano è stato appena accennato (fanno sempre la parte dei buoni che intervengono per diritti umani e bombardano tutto sempre per una buona ragione), grande risalto ai personaggi femminili, ha dato il dovuto rispetto ai tedeschi che hanno perso la guerra, il conte Fitzherbert rappresentante simbolico dell’aristocrazia inglese vicina alla Corte inglese di quei tempi ne esce malconcio come quasi tutti i suoi pari. Un bel finale scontato storicamente ma originale emotivamente.

Interessante a inizio libro la presentazione di tutti i personaggi storici e non!

Attendo i volumi successivi che leggerò sicuramente volentieri.

KEN FOLLETT – CHI E’

by leggerelibri on aprile 13th, 2011

filed under KEN FOLLETT

KEN FOLLETT

Nasce a Cardiff, nel Galles, Inghilterra nell’anno 1949 quindi nel dopo guerra e si percepisce. Nell’ultima sua fatica “La caduta dei giganti” ambientata durante la prima guerra mondiale un ruolo importante lo dedica all’Inghilterra, a Cardiff e al Galles. Altrettanto importante nella sua vita Londra dove si trasferisce con la famiglia e dove si sposerà nel 1968 (primo matrimonio, ne seguirà un secondo). I suoi primi lavori da scrittore negli anni ’70 venivano firmati non come Ken Follett ma con due pseudonimi “Simon Myles” e “Bernard L. Ross“.

Sua caratteristica è l’avere cambiato genere letterario nel corso della sua vita. Passando da “La cruna dell’ago” e altri 5 libri genere Thriller spionaggio ambientati nella prima guerra mondiale e poi all’Iran, si arriva negli anni 80/90 ai 4 romanzi storici di cui senz’altro il più bello e conosciuto è “I pilastri della Terra” ambientato nell’Inghilterra del Medio Evo, verso fine anni novanta arriva a trattare il genere moderno con due romanzi sulle biotecnologie per tornare nuovamente alle origini con lo spionaggio. Nel 2007 scrive “Mondo senza fine” idealmente la continuazione de “I pilastri della Terra”.

Nell’ultima sua fatica, una trilogia il cui primo volume è uscito a fine , “La caduta dei Giganti” torna a trattare i temi delle guerre mondiali,  in questo romanzo la prima guerra mondiale.

Gli spagnoli nel 2008 per “Mondo senza fine” gli hanno anche dedicato una statua a grandezza naturale per mano dello scultore basco Casto Solana.

I suoi libri sono spesso diventati film e mini-serie Tv e in occasione di una puntata della mini-serie “I pilastri della Terra” ha pure partecipato come attore anche se in una piccola parte.