Crea sito

L’IPNOTISTA – Lars Kepler (2010)

by leggerelibri on maggio 12th, 2013

filed under LARS KEPLER

longanesi_-_l_ipnotista

 

L’IPNOTISTA

LARS KEPLER

Un caso editoriale scoppiato nel 2009. Come è diventato un caso editoriale è semplice da capire. Intorno al libro è stato creato un alone di mistero, lo scrittore è uno sconosciuto che invia il manoscritto ad una Casa Editrice svedese nell’aprile del 2009. Il manoscritto è ovviamente interessante, appare a Londra in fiera, nell’estate ne parlano tutti i giornali e a luglio lo si trova in libreria. La curiosità è secondo me il motivo di tale successo. Effettivamente il libro è piuttosto piacevole,  interessante e avvincente  ma non tale da diventare un bestseller e da vendere per oltre 100.000 copie in soli due mesi. Solo dopo tale esplosione viene infatti svelato il mistero sullo scrittore.

Chi è Lars Kepler? Semplicemente uno pseudonimo. Due scrittori svedesi (Alexandra Coelho Ahndoril Alexander Ahndoril) hanno deciso di fare un gioco (o hanno deciso di tentare il colpaccio) e di scrivere uno psyco thriller insieme, “a quattro mani”. Come abbiano fatto in effetti non si capisce, chi è dominante? chi decide la trama? chi scrive? lo hanno scritto alternandosi? Direi in ogni caso l’idea è stata originale e soprattutto fruttuosa visto il caso editoriale che ne è derivato. Infatti a questo primo thriller ne sono seguiti altri due e sono certa altri ne seguiranno.

Il libro è piacevole e interessante ma secondo me niente di spettacolare. Ne è stato creato anche un film che non ho visto. Certo il finale è inaspettato.

Brevi accenni per non svelare il finale. Personaggi principali:

–  un ispettore finlandese trapiantato in Svezia, Joona Linna, personaggio interessante e “fuori dalle righe”, proprio come ci piace o vorremmo che fossero i nostri investigatori, interessato al caso, disposto ad uscire dai limiti professionali impostigli e soprattutto appassionato al caso, empatico;

–  Erik Maria Bark, psichiatra esperto di ipnotismo, il più famoso in Svezia, che decide di non praticare più ipnosi. Perché? non posso svelartelo, dovrai scoprirlo da solo leggendo il libro. Ma l’8 dicembre, giorno di inizio della narrazione accadrà qualcosa di talmente grave da coinvolgere il protagonista e costringerlo a cercare nel suo passato per svelare il mistero. Viene chiamato da Joona Linna per ipnotizzare un ragazzo (Josef Ek) che ha assistito al massacro della sua famiglia, l’unico modo per ottenere qualche informazione sull’accaduto è ipnotizzare Josef. Ciò che emergerà sarà sconvolgente per tutti ed Erik Maria Bark sarà costretto a fare emergere il suo passato per trovare soluzione. Dovrà farlo perché fra gli sconvolgimenti verrà fuori il rapimento di Benjamin, suo figlio. La grave malattia di Benjamin, è emofiliaco, costringerà tutti ad una corsa contro il tempo.

Attorno a questi due personaggi principali ne ruotano altri fra cui un ruolo abbastanza importante è rappresentato dalla moglie di Erik, la fidanzata di Linna e la sorella di Josef. I vecchi pazienti di Erik avranno un ruolo importante sul finale del libro decisamente a sorpresa.

 

 

 

Be Sociable, Share!

Comments are closed.